Tel.: 0721.1796620     Skype  

I Social in Vacanza

 zarricomunicazione   27 Luglio, 2015

Internet è al centro di ogni nostra attività: lo usiamo mentre lavoriamo, socializziamo, facciamo acquisti o ci rilassiamo in vacanza. Questo sta a significare che non è possibile per un’azienda abbandonare la propria pagina social anche durante i periodi caldi dell’anno.

Innanzitutto è bene sapere quale o quali sono le pagine social che si hanno attive.

Se non si intende aggiornare le pagine social o il blog aziendale durante il periodo di ferie, buona norma è lasciare un messaggio di buone vacanze con la data di quando gli uffici o l’esercizio riaprirà.

Certamente in un mondo dove tutti siamo sempre connessi – in Italia il 95% delle persone usa un dispositivo mobile o uno smartphone – non è pensabile per un’azienda far andare i suoi social in vacanza.

Facebook

Se si ha solo la pagina Facebook è possibile programmare i post direttamente dalla pagina.
Cliccare la freccia accanto a Pubblica e scegliere “Programma” apparirà una schermata con data e ora della pubblicazione.

fbProgrammazione

Tutto comincia un po’ a complicarsi quando ci sono dei post da programmare per altri social che non siano Facebook.

L’importante è sapere che esistono dei programmi che permetto di schedulare i post sui social. Di seguito andrò ad indicare le suite che reputo più valide, ognuno scelga quella che fa più al suo caso.

Hootsuite

Forse il più conosciuto ed usato, permette di programmare post su wordPress, twitter, facebook, linkedin e google+. Ha un unico pannello di controllo. Ha una prova gratuita di 30 giorni e un prezzo di € 7,99 al mese. (hootsuite.com)

Buffer

È possibile collegare gli account Pinterest e pianificare i tuoi contenuti per twitter, facebook, linkedin e google+ tutti dalla stessa piattaforma. Ha un prova gratuita di 7 giorni e un costo di $ 50,00 al mese. (buffer.com)

E se si usano dei social visual come Pinterest o Instagram?

Per questi due social che utilizzano le foto e le immagini la storia si complica. Bisogna usare dei programmi appositi che spesso non fanno da vera e propria programmazione ma da strumento per ottimizzare il calendario editoriale, faccio solo alcuni nomi.

Per Instagram ci sono: ScheduGram (schedugr.am) o Latergram.me (www.latergram.me)

Per Pinterest menziono: Tailwind (www.tailwindapp.com) e Viraltag (www.viraltag.com)

Questi gli strumenti, a voi l’dea, l’estro e i contenuti dei post sui vari social.

Buone vacanze!